LIBRO: F. FLAGG

Standard

11823_pomodori-verdi-fritti-al-caffe-di-whistle-stop-1338762323Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop è un romanzo di Fannie Flagg del 1987. Best seller internazionale, pubblicato per la prima volta in Inghilterra dalla casa editrice Random House, da cui è stato tratto il film del 1991 Pomodori verdi fritti alla fermata del treno. Il romanzo si sviluppa con una duplice narrazione parallela: in parte viene narrato dalla signora Weems, nel “Bollettino di Whistle Stop”, e in parte si dipana attraverso gli aneddoti che l’anziana signora Threadgoode racconta all’attenta amica Evelyn Couch, come quello della storia d’amore tra Ruth e Idgie. Attraverso questi racconti emerge una società degli anni Trenta-Quaranta che, pur cominciando a cambiare, fatica ancora ad accettare la popolazione nera al di fuori dell’ottica della servitù. Mi è piaciuta molto la coralità del libro, però delle volte è risultato lento, ma son sicuro che è per via dello stile della scrittrice. Devo dire – onestamente – che ho apprezzato di più il film, che mi ha coinvolto  maggiormente; se dovrei però considerare le omissioni che nel film ci sono gli darei una scarsa sufficienza, se valuto nell’insieme, invece, mi è piaciuto di più.

P.s. ho adorato la storia d’amore lesbica tra Ruth e Idgie, e che non mi si venga a dire che non c’era una storia!