LIBRI: SÁ MOREIRA

Standard

libraio_cop_pressRégis de Sá Moreira racconta la vita appartata di un libraio sognatore, amante dei libri, che fa del suo lavoro una vera e propria missione. Il suo universo è fatto certamente di libri, ma anche di tisane (“un cliente, una tisana”), di pagine strappate e spedite ai suoi fratelli e alle sue sorelle, di voci che entrano nel buio della notte alla ricerca di manuali di lingue straniere, di interrogativi esistenziali che perseguitano libraio e clienti come mosconi appiccicosi. Ama i suoi clienti, soprattutto quelli che non sanno ancora cosa stanno cercando. Quelli che frugano tra gli scaffali alla ricerca di sé stessi. Un libro – quasi – inutile, che se  non fosse stato scritto, nessuno ne rimpiangerebbe l’esistenza. Il libro non ha nessuna originalità, anzi presenta molte ridondanze e riti alquanto scialbi. Sicuramente per un po’ non vorrete più sentire parlare della parola “libraio”,  che viene usata ogni due per tre per singola pagina.