LIBRI: DE LUCA

Standard

51cpwZeodtL._SY344_BO1,204,203,200_A dieci anni l’età si scrive per la prima volta con due cifre. È un salto in alto, in lungo e in largo, ma il corpo resta scarso di statura mentre la testa si precipita avanti. D’estate si concentra una fretta di crescere. Un uomo, cinquant’anni dopo, torna coi pensieri su una spiaggia dove gli accadde il necessario e pure l’abbondante. Le sue mani di allora, capaci di nuoto e non di difesa, imparano lo stupore del verbo mantenere, che è tenere per mano. Una storia di formazione tra la crescita e un passato. La storia della scoperta, dello scoprirsi, degli istanti di meraviglia, dell’indagine della parola, ma anche di nostalgia, come i pesci non chiudono gli occhi anche noi fintantoché siamo in vita, osserviamo, osserviamo sempre, diverso è però il grado di attenzione e profondità in ogni situazione della vita, anche quella che ci appare più banale, forse inutile.

Il libro presentato da Erri: https://www.youtube.com/watch?v=mF5G_2u2SUY#t=254