CITAZIONI&CO

Standard

“Guardo di nuovo l’acqua e so che non mi mancava l’aria perché ero immerso: sono mesi che vivo in apnea trasportato dalla corrente degli eventi, senza decidere che rotta prendere; mesi che mi nascondo dietro al dolore, che cerco rifugio in piani goffamente architettati per risolvere drasticamente una situazione che ho voluto rendere più angosciante possibile; mesi che ascolto solo la mia voce ferita, e non mi curo di nessun altro; mesi che ho chiuso la mia personalità e la mia voglia di vivere dentro uno sgabuzzino; mesi che trattengo il respiro, e con lui, tutte le parole che non riesco a pronunciare. Sono tante le cose che ancora non capisco, ma una credo di averla capita: non ho alcuna intenzione di suicidarmi. Avere la possibilità di scegliere in completa autonomia se e quando scendere dalla giostra; avere almeno questo potere, nella quasi totale dipendenza dal prossimo, è stato l’interruttore che ha illuminato la realtà.”

Da [Apnea di Lorenzo Amurri]

“Il piacere è un canto di libertà,
Ma non è la libertà.
È la fioritura dei vostri desideri,
Ma non è il loro frutto.
È un richiamo profondo verso una vetta,
Ma non è il fondo né il culmine.
È l’ingabbiato che prende il volo,
Ma non è spazio racchiuso.
Oh sì, il piacere è realmente un canto di libertà.
E io vorrei che lo cantaste a cuore aperto; ma non vorrei vedervi perdere il cuore nel cantarlo.”

Da [Il profeta di Khalil Gibran]

 

“[…] L’amore vero non si compra e non si vende al Suq, al Bazar o al Mercato dei gioielli, ma è un sentimento che cresce e germoglia col tempo nei nostri cuori, divenendo un albero frondoso carico di benevoli frutti. Giorno dopo giorno, l’amore è alimentato da uno sguardo, un bacio, una carezza o una dolce parola, ma se lo trascuriamo, i frutti di quell’albero diventano marci, preda del male. L’amore è il linguaggio di coloro che amano la vita e che parlano a cuore aperto senza timore né fatica. L’amore non si fa preannunciare da squilli di tromba, ma penetra silenzioso nel cuore dell’uomo. Esso volteggia, si libra in volo come una farfalla variopinta nel nostro cuore irradiato dai sentimenti. L’amore non è un re, né un tesoro accatastato nei forzieri e appartiene solo a chi crede in lui e odia il male. Sorge dove la pace regna sovrana, dove l’odio è un amaro ricordo dei nostri avi. Dove sorge l’amore nasce la vita, nasce tutto. Anche tu, uomo, anche tu, donna, quando vi amate siete al centro dell’universo!”

Da [Il profeta di Khalil Gibran]