CITAZIONI&CO

Standard

 

“I loro sguardi ogni tanto si incrociavano e sembravano dirsi solo una cosa: riappacifichiamoci o dichiariamoci guerra per sempre, ma facciamolo per bene, e prima di morire.”

Da [Figli dello stesso padre di Romana Petri]

«Ti ho fatto studiare un’enorme varietà di piante e il loro uso. Ma quello di cui forse non ti rendi conto è che fare pozioni, sieri ed elisir non significa semplicemente mescolare insieme le essenze nella giusta quantità. C’è sempre un metodo – una ricetta, se preferisci – ma il processo, così come il risultato, è diverso da fata a fata. Perciò qui all’Accademia non diamo ricette, ma ti insegniamo a seguire il tuo intuito, a fidarti di un’abilità che ti appartiene per diritto di nascita e a sfruttare la conoscenza della natura per migliorare la vita di tutti. Perché l’ingrediente essenziale di ogni pozione sei tu, in quanto fata d’Autunno. Nessun altro potrebbe ottenere gli stessi risultati, nemmeno se seguisse i rituali con la massima precisione. Frugò nella borsa e tirò fuori un vasetto con una piantina verde che aveva le gemme ancora chiuse. Devi imparare a sentire l’essenza più intima della natura con cui lavori, continuò toccando dolcemente la piantina, e a stabilire con lei una connessione così profonda, che non solo saprai come piegare alla tua volontà i suoi componenti…prese una bottiglietta, la aprì e fece scivolare fra le sue dita una goccia del contenuto…ma anche sprigionare il suo potenziale permettendogli di svilupparsi come nessun altro potrebbe fare. A quel punto toccò con grande cura ogni gemma e, quando ritrasse la mano, i boccioli si aprirono rivelando dei bellissimi fiori fucsia».

Da [Spells di Aprilynne Pike]